Main Page Sitemap

Slot machine vendita quanto si guadagna


slot machine vendita quanto si guadagna

Al gestore quindi rimarrebbe un utile netto.000,00/macchina.
Presupponendo, per ragioni di semplicità di calcolo, un costo di gestione unitario uguale tra Vlt e Awp pari.400 annui (anche se nella Vlt il costo di gestione è inferiore) si avrebbe.324.400.924 (questo guadagno netto ha tra laltro consentito ai concessionari.
Bisogna innanzi tutto contare che sono ben 4 i soggetti che vogliono guadagnarci: Giocatore, gestore.Ridurre di circa 100.000 unità il numero di macchine Awp oggi esistenti con un nuovo contingentamento, che preveda lautorizzazione di non più di 4 macchine per ogni punto di gioco oggi autorizzato articolo.Proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti allutilizzo dei cookie.Da sempre ciò che conta non è il ricavo o nel nostro caso la raccolta, ma il guadagno, concetti molto spesso erroneamente usati come sinonimi.Quindi per il pagamento del 40 slot machine gratis da bar gratis le galline delladdizionale con scadenza il 30 aprile prossimo si dovrebbero pagare i seguenti importi: concessionari.040,00 x.216 euro a Vlt; esercenti 207 x 40 83 euro ad Awp; gestori 42 x 40 17 euro ad Awp.Ma vediamo ora in dettaglio: Innanzi tutto precisiamo che allo Stato va il 12,6 del guadagno, senza contare monopolio e spese di gestione ( si arriva al 15).Su questa cifra, considerando che il 75 può essere dato come guadagno, la slot guadagna 187,5 euro al giorno.Chiediamo che le prossime future tassazioni sul gioco dazzardo (circa previsti dal Def) debbano attuarsi solo ed esclusivamente al gioco dazzardo vero e proprio (Vlt, scommesse, gioco online e comparti oggi inspiegabilmente con bassa tassazione rispetto alle Awp) escludendo quindi il comparto Awp che non.Infatti la perdita media nazionale è di 50 euro giornalieri per apparecchio, dei quali 25 vanno direttamente allo stato.Sono i bar/tabacchi che non dovrebbero far parte degli esercizi generalisti primari.Sulle Vlt invece la Delega Fiscale ha fissato nella misura del 50 (oggi è circa il 44) il prelievo sul cassetto, a questo punto sorge spontanea la domanda: in base a quali dati si è deciso di tassare in maniera superiore una macchina che guadagna.A rafforzare questa ipotesi è la dismissione di circa.000 macchine appena avuta notizia di un presunto pagamento di 1200 /macchina e sarebbero state sicuramente il doppio se non addirittura il triplo se ci fosse stato più tempo per le dismissioni, e si sarebbe arrivati.Sono utilizzati cookie di terze parti.Eliminare il requisito minimo dì 200 macchine necessario per consentire lingresso delloperatore nella filiera in quanto elemento espressamente discriminatorio nei confronti della quasi totalità delle aziende esistenti.Su questo totale dobbiamo togliere la parte dello Stato, per un totale di 159 euro sui quali dobbiamo pagare il 30 di tasse come utile a fine anno, quindi di conseguenza il guadagno giornaliero di un bar è di circa 100 euro.I conti SUL settore - Secondo lassociazione lunico comparto in cui si dovrebbe free slot on line 02 ridurre il Preu è e rimane quello delle Awp.Si dovrebbero invertire le percentuali 60 sulle Vlt e 50 sulle Awp visto che ormai.000 Vt incassano tanto quanto 350.000 Awp secondo i dati ufficiali Adm.Tieni presente che chi guadagna è solo chi ha un grosso giro di vendita di sigarette in quanto essendo il guadagno in percentuale a quello che vendi, più vendi e più guadagni.Tutto questo per chiedervi, può il gestore giocare alle proprie macchine?
Da 2 colpi esaurisce il credito e se.allora comincio a giocare.




Sitemap